Itinerari

Sei qui:Home |Scopri|Itinerari Outdoor | GTL in MTB - Variante - da Arguello a Lequio Berria

GTL in MTB - Variante - da Arguello a Lequio Berria

Cicloescursionismo

GTL in MTB - Variante - da Arguello a Lequio Berria

Arguello - Lequio Berria
 
Ulteriore continuazione del tracciato precedente, questa variante della GTL ci conduce a Lequio Berria.
 
Anche Arguello, come Lequio, non ha più il castello, andato perduto in una delle tante guerre che insanguinarono il Piemonte tra ‘500 e ‘600, di cui rimane il solo tumulo di terra su cui sorgeva a dominare il paesino tutto accoccolato tra la piazza alta e un paio di giri di case che digradano verso la porta sottana segnata ancora dalla sternìa (l’acciottolato a taglio medioevale) originale e l’antichissima chiesa di San Frontiniano del sec. XII. Come Sinio, anche Arguello era legato al potente monastero di San Cassiano (e Frontiniano) di Alba e questa pieve ne è il legame più evidente. Presso la pieve venne ritrovata anche una stele romana oggi visibile nel municipio, a riprova dell’antichità dell’insediamento. Rimarchevole non solo per la posizione amena, ma anche per la possibilità di un indimenticabile pic-nic domenicale, ecco poi la piccolissima cappella di San Michele, sulla strada verso Tre Cunei (la frazione sulla dorsale condivisa con Albaretto e Lequio), appena più in basso del ciglione dell’asfalto, a strapiombo su un terrazzo naturale a perdere nei boschi sottostanti, tra frazioni di pietra e cespugli di lavanda e ginestra.
 
Dalla piazza all’ingresso del paese si imbocca la stradina sterrata che sale a destra. Aggirato il Bric Trapolin, e superato un noccioleto, al primo bivio si procede in leggera salita poi si scende nel bosco fino ad una evidente sterrata. Qui si piega a destra, seguendo quest’ultima e costeggiando un noccioleto: al primo bivio si procede a destra, al successivo ancora a destra, sul bordo dei coltivi. Si entra nel bosco e si continua a perdere quota, mantenendosi sulla sterrata più marcata. In un tornante si piega a sinistra e, superato un piccolo ruscello, ad un nuovo incrocio ci si dirige a sinistra, in piano, abbandonando la strada per un sentiero meno evidente. Con qualche saliscendi si raggiunge il margine di un rittano, sotto una rocca verticale: si scende a destra, a fianco del ripido fossato (con un breve tratto esposto) fino al torrente Avre, lo si attraversa senza troppe difficoltà (ma con qualche attenzione) e si risale tra la vegetazione dell’opposto versante.
 
Con una serie di erti tornanti nel bosco si raggiungono i coltivi, si sale per la massima pendenza, costeggiando l’avvallamento creato da un piccolo corso d’acqua e si raggiunge la Cascina Boschetto. La si aggira sulla destra e si segue la stradina sterrata pianeggiante verso la Cascina Pozzetto. La strada, ora asfaltata, sale a destra verso una casa, da cui un tratto ripido consente di raggiungere la dorsale, molto panoramica. Si svolta a sinistra, e dopo circa un chilometro, praticamente in piano, si raggiunge il concentrico di Lequio Berria, nei pressi della piazza.
 
Il paese è di fronte ad Arguello, su un altro ciglione della lunga collina che si congiunge alla dorsale delle Langhe, ovvero la strada di cresta che corre sul crinale principale tra Valle Tanaro e Belbo. In realtà questo crinale è un sistema di colline a volte molto ampio, che si dipartono dalla linea di cresta più alta che corre da Diano, Montelupo, Rodello, verso Serravalle, Bossolasco, Murazzano e, infine, Montezemolo. A Lequio nacque un celebre liutaio, Giovanni Pressenda, della grande tradizione italiana che dalla bottega dello Stradivari in poi seppe sempre trovare i legni perfetti per questo prezioso strumento. Un busto lo ricorda al termine della piazza.


Scarica il tracciato in .kmz

Scarica la guida in .pdf

Scarica il testo della Tappa in.pdf



Lunghezza percorso [IT]: 4,5 km


Servizi

    Livello di difficoltà 3

Attenzione! Sito in dismissione!

Questo sito presto non sarà più disponibile e verrà sostituito da www.visitlmr.it.
Pertanto i dati non verranno più aggiornati. Per informazioni su eventi e orari di apertura, vi preghiamo di contattare i nostri uffici:
info@visitlmr.it - +39.0173.35833