Itinerari

Sei qui:Home |Scopri|Itinerari Outdoor | GTL in MTB - Tappa 13 - dal Pavaglione a Castino

GTL in MTB - Tappa 13 - dal Pavaglione a Castino

Cicloescursionismo

GTL in MTB - Tappa 13 - dal Pavaglione a Castino

Pavaglione – Castino
 
Percorso dal Pavaglione, luogo fenogliano per eccellenza, per arrivare a Castino, nel cuore dell’Alta Langa più vera.
 
Si parte dal Pavaglione, luogo simbolo che rimanda alla “malora” di Fenoglio, oggi meta di appassionati di letteratura, piacevole luogo fruibile per un’escursione dalla città. Da qui ci si può anche ricongiungere alla Langa del Vino con il percorso della Bar to Bar. Oltre la borgata, sulla sinistra, il sentiero riprende la cresta per correre tra gli alberi fino al piccolo cimitero di San Bovo e, quindi, ridiscesi sull’asfalto e svoltato a sinistra, si raggiunge la romantica frazione di Castino, immersa nei boschi.
 
San Bovo è la passeggiata preferita degli albesi, che sanno di trovare al fondo anche una casa amica con osteria, camere e bar, oltre a un’azienda di ippo-turismo per galoppate in Valle Belbo. I suoi boschi ripidi nascondono segreti di funghi e tartufi che i cercatori custodiscono gelosamente in taccuini segreti e cifrati come forse solo il “Libro del Comando” delle leggendarie Masche (gli spiriti dispettosi dei boschi delle Langhe).
 
Dal fondo della piazza di San Bovo si imbocca la strada bianca che, ripida, ci porterà al rio Grazie (l’ultimo tratto è asfaltato, e si tiene la sinistra). Di fronte si nota ancora bene uno dei tre monasteri di Castino, quello femminile delle Grazie, oggi cascina privata, mentre in alto sulla cresta a destra si scorge anche quello di San Martino, oggi azienda zootecnica; il terzo, quello benedettino, ci attende in paese. Giunti al rio, lo si supera su una curva a “U” (col cartello San Bovo) e si riprende la sterrata a sinistra per raggiungere la Valle Belbo sulla statale.
 
La si attraversa per prendere via Molina e, superato il ponte sul Belbo, salire su asfalto per circa 1 km a raggiungere un antico fortilizio con tanto di garitta e arco medioevale con stemma, da dove, a destra, si imbocca la mulattiera selciata che sale erta fino al borgo di Castino, tra prati e nocciole (attraversa un paio di volte l’asfalto, ma di fatto corre diritta come tutte le mulattiere).


Scarica il tracciato in .kmz

Scarica la guida in .pdf

Scarica il testo della Tappa 13 in .pdf



Lunghezza percorso [IT]: 7,7 km


Servizi

    Livello di difficoltà 2

Attenzione! Sito in dismissione!

Questo sito presto non sarà più disponibile e verrà sostituito da www.visitlmr.it.
Pertanto i dati non verranno più aggiornati. Per informazioni su eventi e orari di apertura, vi preghiamo di contattare i nostri uffici:
info@visitlmr.it - +39.0173.35833